I libri degli altri

Scrivere per altri è un mestiere, un mestiere che non si improvvisa. Io, come scriveva Cesare Pavese nel diario il 4 maggio 1946, mi sono forbito e preparato “in tutta calma a essere un cristallo”.

Sempre per dirla con Pavese: “Le parole sono tenere cose, intrattabili e vive, ma fatte per l’uomo e non l’uomo per loro”.

Insomma quello che so fare è scrivere – à la Calvino – “i libri degli altri”, ovvero libri per conto terzi: biografie, autobiografie, memorie, instant book. Libri che richiedano ricerche, stile e cuore – tutti insieme mescolati in un unicum che è quel che posso offrire io.

Per info:
Gianni Davico
Tesi & testi S.a.s.
Tel. (+39) 011 83.52.62
davico@tesietesti.it